Scuola di storia orale. Mastro Pilastro e AISO insieme per la memoria delle periferie (20 e 21 settembre 2019). Aperte le iscrizioni

Si terrà il 20 e il 21 settembre a Bologna, tra centro storico e Pilastro, la prima scuola di storia orale sulle periferia organizzata a Bologna dalla nostra associazione Mastro Pilastro e AISO – Associazione Italiana di Storia Orale.

Mastro Pilastro mette a disposizione alcuni posti per partecipare gratuitamente ai propri soci e alle proprie socie.

Partecipazione su iscrizione obbligatoria.

Costo
40 euro per le spese della scuola (compresa la cena del venerdì, il pranzo del sabato e il biglietto dell’autobus andata e ritorno per il Pilastro) + quota associativa AISO (25 euro per giovani, precari e non strutturati / 50 euro per strutturati).
La scuola accoglierà un minimo di 15 e un massimo di 30 iscritti/e.

AISO metterà a disposizione due borse di studio di 100 euro cadauna per giovani under 35 che intendano partecipare alla scuola. Per farne richiesta scrivere ad aisoitalia@gmail.com, allegando il proprio curriculum vitae entro il 6 settembre 2019.

Modalità d’iscrizione
entro il 6 settembre 2019 inviare una e-mail ad aisoitalia@gmail.com allegando il modulo d’iscrizione compilato reperibile all’indirizzo http://aistoitalia.org/lassociazione/diventare-soci/.
Entro il 13 settembre bisognerà saldare il costo dell’iscrizione sul contro corrente dell’Associazione Italiana di Storia Orale (Banca Unicredit – IBAN IT 72 L 02008 12011 000101841496).

Il programma

Venerdì 20 settembre


ore 14.30
Saluti istituzionali e apertura della Scuola

con Alessandro Castellato (Università Ca’ Foscari – Presidente AISO) e Tiziana Zullo (presidente Mastro Pilastro) presso l’Istituto Storico Ferruccio Parri (via Sant’Isaia, 18 – Bologna)

ore 15.00
L’uso delle fonti orali per la storia delle città

con Lidia Piccioni (La Sapienza – Università di Roma), Bruno Bonomo (La Sapienza – Università di Roma) e Antonio Canovi (AISO)

Ore 17.00
Storia urbana e politiche dell’abitare nei quartieri di Bologna

con Giovanni Cristina (Università degli studi di Catania) e Maurizio Maria Sani (urbanista specializzato sul rione Pilastro)

ore 19.00
trasferimento con l’autobus numero 20 (direzione PILASTRO)

Passeggiata del rione con attivisti/e e cittadini del rione con Ingrid Negroni (Il blog del Pilastro), Susi Realti (Mastro Pilastro) e Jonathan Mastellari (Mastro Pilastro)

ore 20.00
Cena alla Fattoria Urbana con piccolo laboratorio di riconoscimento fotografico

animato da Piero Casadei (Fondazione Gajani) e Lino Bertone (fotografo – Progetto Laminarie)

Fuori orario: la Milonga del Pilastro

Sabato 21 settembre

Ore 9.30
Ritrovo presso la fermata del bus numero 20 o 14c
(entrambi direzione PILASTRO. NB: la fermata è il capolinea di entrambi gli autobus) di fronte alla Biblioteca Luigi Spina (via Casini, 5)

Ore 9.45
Geoesplorazione del paesaggio del Pilastro, cammino partecipante e incontro con gli abitanti
Accompagnano Antonio Canovi (AISO) e Gilberto Mazzoli (European University Institute di Fiesole)

ore 13.00
Momento conviviale

preparato dagli abitanti del quartiere presso il Centro di Documentazione Handicap/CDH (via Pirandello, 24)

ore 14.00
Bologna, una città di archivi: buone pratiche di conservazione della memoria

introduce Alessandro Casellato (Università Ca’ Foscari – presidente AISO); interventi di Luca Alessandrini (Istituto Storico Ferruccio Parri), Matilde Altichieri / Enrico Pontieri (Fondazione Gramsci Emilia Romagna), Ilaria Bortolotti (Biblioteca Luigi Spina), Bruna Gambarelli (Archivio Digitale di Comunità – Progetto Laminarie); conclude Giulia Zitelli Conti (Master in Public history dell’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia).

ore 16.30
Risalita della Torre 4

con Ingrid Negroni (Il blog del Pilastro) e brindisi di saluto con vista a tutto campo su Bologna

Evento patrocinato da Quartiere San Donato – San Vitale (Bologna)

Per informazioni:
bologna@mastropilastro.it
aisoitalia@gmail.com


Il Pilastro delle memorie. Luoghi e abitanti si raccontano

Il rione Pilastro da sempre è un luogo pieno di storie e di interessanti testimonianze da raccogliere e da rendere pubbliche.

Tante sono le esperienze recenti e meno che hanno tentato di raccogliere e mappare il territorio pilastrino negli ultimi anni.

Mastro Pilastro insieme a tante altre realtà  del Pilastro organizza un incontro pubblico per parlare di memoria e di raccolta di memorie nel rione, un luogo in continua evoluzione la cui memoria storica rimane ancora custodita nella fascia più anziana della popolazione locale.

L’evento ha anche l’obettivo di promuovere la scuola si storia orale che Mastro Pilastro sta organzzando al Pilastro il 20 e 21 settembre 2019.

Il 28 giugno contribuiranno alla riscoperta delle memorie pilastrine e dei progetti attivi in questo senso:

Mastro Pilastro
“La mappa di comunità  del Pilastro e i suoi possibili impieghi”
(Jonathan Mastellari)

Redazione Blog Pilastro
“Narrare un territorio attraverso un blog di cittadini e cittadine”

AISO (Associazione Italiana di Storia Orale)
“Le scuole di storia orale per salvaguardare la memoria dei territori”
(Giulia Zitelli Conti)

Circolo La Fattoria
“Alla scoperta di uno spazio di memoria di rione costruito da cittadini e cittadine”

Bandiera Gialla
Mi ricordo e ti racconto -Storytelling multimediale di alcuni residenti del Pilastro per rafforzare la comunità “
(Nicola Rabbi)

Modera:
Beppe Ramina – giornalista

In collaborazione con Laminarie proietteremo parte dell’archivio di comunità raccolto dall’associazione durante il progetto “Pilastro 2016”.

Alla fine dell’evento verrà  offerto ai e alle partecipanti un buffet finanziato per le attivit estive nel rione dal Quartiere San Donato – San Vitale.

Per informazioni:
bologna@mastropilastro.it
0039 3393389448 (WhatsApp)

Mastro Pilastro
via Pirandello, 24
sopra il Centro Commerciale Artigianale Pilastro
bus 20 e 14c direzione “Pilastro”